AirSafe for safety of the air in your clinic against viruses and bacteria

Aggiornamento: 5 mar

https://youtu.be/tkQ58hZWvTw


All'inizio della pandemia, ci siamo subito posti il problema di come garantirci la possibilità di non essere contagiati dai nostri pazienti, a causa degli aerosol prodotti dalla strumentazione e dalle procedure operative e quindi di non trasmettere a nostra volta il contagio a causa della presenza del virus nell'aria, oltre che sulle superfici dei nostri ambienti. Scoprimmo che esistevano già in commercio tre macchine che promettevano nelle loro caratteristiche espresse, l'aspirazione dell'aerosol e l'abbattimento della carica batterica grazie a filtri dedicati, a lampade UV o alla combinazione di entrambe. Nessuna di queste macchine era prodotta in Italia e nessuna garantiva il filtraggio delle dimensioni di un Virus.

Dalla ricerca di una soluzione, è nato l'incontro con una grande azienda innovativa e lungimirante, la MedicalAirsafe di Borgaro (TO), con la quale abbiamo messo a punto il primo ed unico aspiratore extraorale Italiano, interamente costruito in Italia nello stabilimento di Borgaro, con filtri ULPA U 15 a filtraggio virale, per particelle tra 0,12 e 0,16 μm, con un'efficienza del 99,995% e una portata effettiva di 400 mc/h.

L'utilizzo di Airsafe ci ha garantito contagi zero da parte del nostro studio medico e noi stessi non abbiamo mai contratto il virus.

Credevamo che questa macchina che esiste anche nella versione centralizzata per grandi ambienti, avrebbe rivoluzionato gli ambienti ospedalieri e abbatuto i contagi. Purtroppo sono state pochissime le realtà pubbliche che se ne sono dotate; primo tra i pochi, un ospedale Piemontese che utilizza da allora lo stesso aspiratore, nei reparti di terapia intensiva e nelle sale operatorie.

Rimane per tanto il rammarico di un governo cieco e sordo nei confronti delle sue eccellenze imprenditoriali e dei suoi cervelli e l'enorme soddisfazione di non aver perso un solo giorno di assitenza clinica nei confronti dei nostri pazienti, avendo garantito loro il più sicuro degli ambienti possibili nei confronti del Covid 19 e non solo.

52 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti